Crea sito

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

HOME BLOG LIBRI SETTIMANE PRECEDNTI CONTACT
Editoriale Settimanale  

Week 14 Year 2 - martedi 19 Febbraio 2013


"Nome in codice - Argentina"

Ogni qualvolta un evento acquisisce proporzioni eccezionali, ancor piu se interessato da una risonanza mediatica importante, la nostra attenzione viene rapita, quasi costretta a focalizzare su cio che crea tanto clamore. In quei momenti voltiamo tutti lo sguardo e l’attenzione verso un singolo evento o luogo, e tutto il resto tende a sfuggirci. Anche se ci passasse di fianco una giraffa inseguita da un rinoceronte, rimarrebbe comunque in secondo piano. Proprio per questo, in quei momenti sarebbe importante prestare più attenzione a ciò che succede intorno a noi. Invece, ci affidiamo allo sguardo attento di una regia che posta ad una certa distanza riesce ad evadere questo schema. Nulla elude la batteria di telecamere disposte strategicamente in modo da coprire quella vasta area, circoscritta. Sono li per quello. Per trovare i particolari nell’insieme.

Mentre il mondo attende con il fiato sospeso, la folla invade la piazza fino a saturarla. L’occhio del regista scruta le inquadrature che gli pervengono in cerca di un particolare. Seleziona per noi bellissime immagini del Vaticano. Poi torna sulla piazza. Quanta gente accalcata li, per fortuna è stato allestito un adeguato servizio di sicurezza del quale ci viene offerta una panoramica. Non si è visto nulla, ma va bene lo stesso. Poi torna sulla Cappella Sistina. Ce la proietta in tutto il suo splendore. Una voce ci spiega che il conclave e ivi riunito e che il mondo intero è in attesa di conoscere l’identità del nuovo eletto. Siamo in attesa della fumata bianca. Sollecitate dal racconto le nostre menti si perdono in una sottile nebbia bianca mentre l’occhio del regista si sposta con una carellata magistrale sul comignolo, eretto, immobile e dannatamente imponente per essere solo un comignolo. Un grande uccello si avvicina con un vigoroso batter d’ali e con maestosa eleganza si posa sul comignolo. E’ un bellissimo gabbiano. Bianco ovviamente. Le immagini del volatile vengono trasmesse in mondovisione. Che meraviglia! - “Buonasera”. Una voce soave attraversa l’etere.


Un segnale subliminale, un simbolo, un messagero? Cosa puo rappresentare un gabbiano? e nell'ipotesi si trattasse di un messaggero, chi sono mittente e destinatario? Quale potrebbe essere la giusta chiave di lettura? Il gabbiano è un uccello marino. Certo, Roma non è molto distante dalla costa, quindi ci stà che arrivi un gabbiano in città. Però si trovano anche sui laghi. - “guarda oltre le mura della città, vai oltre l’evento” - “che c’entra SUB?” - Cos’altro succede nel nostro paese al momento? il ribaltamento della scena politica? Il grande fenomeno Grillo ? Ma cosa potrebbero avere in comune quel Gabbiano, il Papa e Grillo? - “ARGENTINA” - Alle foci del torrente Agentina, in Liguria (terra nativa di Grillo), vivono colonie di gabbiani. Argentina è terra di origine di Papa Francesco I. E qui mi perdo. Tutto sommato i tetti delle nostre città ospitano tante creature. Per la maggiore sono gatti, ma anche tanti piccioni. C’erano anche loro quel giorno ma nessuno li ha mandati in onda per via del comignolo. In quel momento aveva un significato particolare. Che Gabbiano fortunato!



by Lalitwist
Nota 1 - a proposito di SUB vedere Lunedi, 5 Dicembre 2011 "Circa un Druido e i suoi funghi"




Take your pets on vacation with you




Libri, ultima recensione Liza Marklund descrive il suo personaggio principale Annika Bengtzon. - guarda il video -


Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Ultimi aggiornamenti 31-05-2013

The Art of Thinking Clearly (Rolf Dobelli's bestselling book)
Sono d’accordo sul fatto che potremmo fare benissimo a meno del sovraccarico di informazioni che siamo chiamati a gestire quotidianamente. Il nostro cervello è sollecitato 24 ore al giorno, quando in realtà la formazione del pensiero necessita di tempo. Fintanto che la nostra attenzione rimane attivamente impegnata da sollecitazioni esterne non possiamo abbandonarci ad analisi qualitative o all’elaborazione dei dati memorizzati. Ma eliminare del tutto l’informazione dalla nostra esistenza mi sembra un tantino esagerato. La possibilità di condividere globalmente e in tempo reale conoscenza ed accadimenti è una grande conquista per tutta l'umanità, cosa che eventualmente potrebbe anche trasformarsi nel nostro peggior nemico. Dipende dall'uso che scegliamo di farne. Meno informazioni, più qualità ma soprattutto maggiore accuratezza. Abbiamo bisogno di etica professionale, abbiamo bisogno di leggi che permettano al giornalismo investigativo di svilupparsi liberamente e di operare per il bene di tutti. -
read article -

Photo of the week "Contemplation" by Lalitwist

"


Con Amore, da Atene a Boston
Potrebbe trattarsi di un attacco simbolico alla più antica maratona del mondo, la maratona di Boston? La prima edizione risale al 1897. L'evento è stato importato a seguito dei giochi Olimpici di Atene del 1896. Se così fosse, non dovrebbe esserci alcun rischio per altre Maratona organizzate in giro per il mondo. Tuttavia, la sicurezza intorno ad eventi che attirano ed ospitano un numero considerevole di prede innocenti, quali le maratone, deve essere ripensata e rafforzata. L'accesso al perimetro è assolutamente privo di qualsiasi tipo di controllo, e questo è sicuramente, di questi tempi, un rischio calcolato.

Scrivere scene erotiche
Interessante approfondimento su ciò che rende difficile lo scrivere una scena erotica. Personalmente credo che il vero impedimento che gli scrittori possano affrontare in questo senso, sia dato dallo loro scrivere per compiacere piuttosto che esprimere la propria visione. Credo che l'unico modo per scrivere qualcosa di coinvolgente sia di metterci passione e di evitare i clichés, ma piuttosto proiettare i propri personaggi sulla scena. Ho letto da qualche parte che per avere successo gli artisti con il lavoro devono in qualche modo scioccare, nel senso di "scuotere", il pubblico. In fin dei conti non ci vuole molto, basta scavare nella realtà. - Leggi l'articolo -


Street Art thieving
Il graffiti "Slave labor" (Bunting Boy) di Banksy, artista Inglese celebre per la sua street-art iconografica, è stato rimosso dal muro sul quale è stato disegnato, a nord di Londra, e sarà venduto per $500.000 dalla Fine Art Auctions Miami. Nonostante se ne siano impadroniti in tutta segretezza, la casa d'asta di Miami ritiene che sia del tutto legittimo. La questione naturalmente, sta sollevando un bel polverone.

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

   

Intorno al globo

Milano Febbraio 2013

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player


ULTIMA RECENSIONE
Leggi QUI




Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

     
© Lalitwist - web development, testi, video e fotografie by lalitwist@gmail.com