Crea sito

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

HOME BLOG LIBRI SETTIMANE PRECEDNTI CONTACT
Editoriale Settimanale    

Week 11 Year 2 - lunedi 28 Gennaio 2013


"questa è l'Italia"

E’ passato un anno e sono successe tante cose. Il nostro paese è interessato da enormi cambiamenti. Stiamo ricostruendo il nostro futuro. Va bene, siamo seduti su una montagna di macerie, ma pronti a ripartire e questo basta ad infondere una grande energia, fiducia e voglia di fare. La nazione è in fermento - “Già, chissà perché allora regna un’apatia generale?” - “Sub non iniziare”.

Stiamo cambiando tante cose. Prendiamo ad esempio il naufragio della nave Concordia a Gennaio dell’anno scorso. Nella disgrazia, una tragedia evitata. Non si è ben capito ancora se fu un gesto voluto o meno, ma l’avere adagiato la nave sugli scogli ha di fatto permesso di mettere in salvo numerose vite. La rimozione del relitto sarebbe dovuta iniziare nel giugno 2012. Certo è che quella nave, da li, non si è mossa. Per tutta una serie di motivi che non stò ad elencare, ma sopratutto mare mosso,si sono verificati grossi ritardi. E cosi è stata preventivata una nuova data d’inizio lavori: settembre del 2013. Tuttavia, come ci è stato evidenziato, la struttura stà lentamente ma inesorabilmente affondando. Questo potrebbe comportare alcune complicanze. Ma che importa, tutto sommato piu si complica e piu l’operazione di rimozione costerà. Chissà chi pagherà? domanda dovuta;qui siamo in Italia. E poi, fa niente se tutto il contenuto della nave (in grado di ospitare 4000 persone) si riversa in mare con conseguente, impercettibile ma massiccio danno ecologico, sul quale una fitta cortina di silenzio è convenientemente calata. Eppure, lo scempio ambientale l’estate scorsa era sotto gli occhi di tutti. Una zona costiera meravigliosa, oasi protetta, tutta la costa a partire dal Golfo dei Poeti fino alla bassa Toscana, circondata da acque di colore incerto. Certo si è parlato tanto di in certo numero di depuratori fuori uso. Strano però, tutti guasti in piena stagione. Puo anche darsi che abbiano contribuito non discuto. Magari anche piu di quanto non si sia portati a pensare? Questa situazione si è verificata tutto sommato in un momento più che opportuno. Perché alla fine la temutissima e contestatissima messa all’asta delle licenze degli stabilimenti balneari è scivolata ad altra data, da definirsi. Ovviamento è solo una coincidenza. Ogni tanto un pò di fortuna ci vuole, e poi dicono che sia cieca! Su quegli scogli la Concordia è naufragata, li si trova oggi e li... probabilmente rimarrà. Perchè questa è l’Italia.

Un anno all’insegna dei cambiamenti. Apro parentesi. Ma come fà la Merkel a intortare cosi tanti illustri? mi lascia perplessa davvero! Chiudo parentesi. Il governo Monti ha svolto una mole di lavoro davvero inestimabile. Ha prodotto più “numeri” questo governo nell’arco di un anno di qualsiasi altro governo che l’abbia preceduto. In un’anno di vita, mentre Monti iniettava la sua “medicina letale” al sistema Italia, sono fallite 364.972 aziende. Circa 1000 al giorno. Inutile parlare del tasso di disoccupazione o del numero di esodati figli di questo governo. Numeri impressionanti di fronte ai quali Monti ci chiede di portare pazienza e lasciare che la medicina abbia effetto. Come dire, l’Italia ha il cancro e di conseguenza non è il caso di creare allarmismi se cadono i capelli sotto l’urto della terapia? Il punto è che il popolo non è una parrucca! e gli individui non sono capelli! Possibile che questi signori, con tanto di istruzione e di cultura, non riescano a distinguersi da un comune carnefice ? Ma non ce l’ho con Monti, assolutamente. Certo lui fà cadere i capelli, ma tra i nostri politici, c’è chi fà cadere ben altro. Ce n’è per tutti! Ora, se volessimo anche avallare questo (discutibile) metodo (abbiamo una alternativa mi chiedo?), il problema ora sono le prossime elezioni. Cosa dobbiamo fare, interrompere la cura? cambiare medico? Sono anni che ci rimpastano la stessa minestra. Governo su governo, volto nuovo su volto vecchio, destra, centro o sinistra che sia, è un continuo andare avanti e indietro, montare e smontare. Un pò per uno insomma. E poi l’infallibile slogan, quello che non manca mai sotto elezioni - sarà lo spauracchio del ’68? giochiamo d’anticipo?: “spazio ai giovani!” – bella questa, no davvero, complimenti, a tutti noi che ci crediamo ancora!– - intanto passano gli anni, di generazione in generazione stiamo tutti mettendo i capelli bianchi. Ma qui non si muove mai niente. Perché questa è l’Italia.



by Lalitwist
Nota 1 - a proposito di SUB vedere Lunedi, 5 Dicembre 2011 "Circa un Druido e i suoi funghi"


Take your pets on vacation with you


Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Ultimi aggiornamenti 5-02-2013


Photo of the week "Reflection" by Lalitwist

"


Un genio dei nostri tempi moderni Senza dubbio una dichiarazione interessante e coraggiosa. Coraggiosa perché nonostante i tempi in cui viviamo, Mr, Schmidt, presidente di Google, confrontato in merito alla presunta evasione fiscale di Google in Europa, ha risposto dicendo che pagano un sacco di tasse e seguono vie legali per farlo. Si chiama "capitalismo", precisa Schmidt. Interessante perché, in questo modo, avrebbe anche ammesso i loro "brogli ed intrighi" legali. - leggi articolo

Nuovi sistemi di consegna per la Ganja L'ingegno la fà in barba ai controlli di frontiera. Trafficanti di droga messicani hanno trovato un nuovo modo per inviare droga negli Stati Uniti. Volo gratuito, operazione priva di rischi. E se vi capita di trovarvi in zona, potreste tornare a casa con un sacchetto di tè omaggio. Però occhio alla testa! - read article

Dove c'è volontà, c'è una via Cio che mi stupisce dei cinesi è che tutto ciò che fanno, in virtù del fatto che hanno delle dimensioni numeriche enormi, è assolutamente sconcertante. Poco fa sono inciampata sul il seguente titolo: "La Cina appiattirà 700 montagne per costruire una nuova metropoli nel deserto". Un incredibile progetto di "movimentazione terra". Cioè, sarebbe come dire, "spianiamo tutte le Alpi". Il risultato sarebbe disastroso, oppure no? - read article

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

   

Intorno al globo

Milano Febbraio 2013

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player


ULTIMA RECENSIONE
Leggi QUI




Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

     
© Lalitwist - web development, testi, video e fotografie by lalitwist@gmail.com